Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Indagini shock nel Salento, abusi su minori

Madre e partner accusati di non proteggere le bambine da violenze ripetute

L’indagine in una cittadina del Salento rivela dettagli inquietanti su un caso di abuso su minori. L’accusa principale riguarda la violenza sessuale aggravata su due bambine di 5 e 2 anni. Si sostiene che i genitori responsabili delle bambine non abbiano fatto nulla per prevenire tali abusi, pur essendosi verificati in più occasioni.

L’individuo coinvolto nei crimini è già stato giudicato e condannato a 8 anni e 6 mesi di prigione, una decisione ulteriormente sostenuta dalla Corte d’Appello l’anno seguente.

Secondo le indagini guidate dalla Procura Erika Masetti, la madre e il suo attuale partner avrebbero esposto le bambine a situazioni di estrema vulnerabilità, avendo contatti frequenti con una persona già identificata come violenta e affetta da disturbi psichiatrici. Curiosamente, nonostante il suo passato oscuro, era conosciuto dalle bambine come “zio” e aveva libero accesso alla loro casa.

La tragedia si approfondisce con la rivelazione che, nonostante la bambina più grande avesse parlato degli abusi e vi fossero chiari segni di violenza, la coppia non ha agito per proteggere le piccole. Le prove contro la madre e il suo partner sono emerse durante i procedimenti giudiziari contro l’abusatore. Entrambi ora potrebbero affrontare gravi conseguenze legali.

Erano previsti per apparire in tribunale il 26 settembre, ma la data è stata posticipata al 28 novembre. La loro difesa è affidata agli avvocati Biagio Palamà e Roberto Bray, che rappresenteranno i due quando il loro caso verrà ufficialmente esaminato.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...
Ispezioni dei militari e del personale dell'Ispettorato del lavoro su 27 attività, provvedimenti di sospensione...
I Carabinieri sono intervenuti sul luogo per accertare eventuali responsabilità...