Lecce Tomorrow
Accedi

Rilevato virus del Nilo occidentale a Lecce

Ottantenne diagnosticato al centro "Vito Fazzi"; autorità intensificano misure preventive.

Recentemente, in provincia di Lecce, un uomo di 80 anni è stato diagnosticato con l’infezione del Virus del Nilo Occidentale. I segni clinici presentati dal paziente includevano una febbre significativa e manifestazioni neurologiche, che adesso sono in via di miglioramento.

L’analisi iniziale è stata condotta presso il reparto di Malattie Infettive del centro medico “Vito Fazzi” a Lecce. Una verifica ulteriore del laboratorio dell’Università di Bari ha corroborato i risultati. A seguito di ciò, gli esperti del Dipartimento di Prevenzione Sanitaria hanno intrapreso un esame epidemiologico e, in collaborazione con le autorità ambientali del Comune di Lecce, hanno intensificato le azioni di prevenzione. La trasmissione del virus avviene attraverso le punture di zanzara, ma non c’è trasferimento diretto tra esseri umani.

Parallelamente, il dipartimento veterinario ha incrementato la sorveglianza su animali potenzialmente portatori, in particolare uccelli ed equini. L’ente sanitario locale ha rassicurato la popolazione affermando che la situazione è gestita e che verranno effettuate ulteriori verifiche su chi dona sangue. Questo perché, in circostanze eccezionali, è stata osservata la trasmissione del virus attraverso trapianti, trasfusioni o dalla madre al feto.

Alla comunità locale viene suggerito di adottare misure preventive seguendo le linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. Ciò comprende l’uso di zanzariere, repellenti, vestirsi adeguatamente all’aperto e limitare la proliferazione delle zanzare eliminando le acque stagnanti. Sebbene la maggioranza delle infezioni sia asintomatica, il 20% degli infetti mostra sintomi lievi che possono durare da alcuni giorni a diverse settimane.

La gravità dei sintomi tende ad aumentare con l’età, con casi più severi che colpiscono principalmente le persone anziane o già deboli. In rari casi, come evidenziato dalla ricerca, l’infezione può evolvere in un’encefalite potenzialmente mortale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un Sindaco che va oltre il dovere, fornendo sostegno concreto alle famiglie del Salento...
Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...