Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La notte delle edicole illumina Lecce

Edicolanti in protesta: un movimento di rinnovamento nel settore editoriale.

Il 17 ottobre, le vie di Lecce saranno teatro di un evento particolare e significativo. Le edicole del centro storico, in un gesto simbolico di protesta e resistenza, terranno sollevate le loro saracinesche, trasformando Piazza Sant’Oronzo in un epicentro di manifestazione a partire dalle ore 20. Questa iniziativa, denominata “La Notte delle Edicole“, anticipa un movimento di protesta più ampio orchestrato dal Sindacato Nazionale Giornalai d’Italia, o Sinagi, che fa capo alla Slc. E il 21 novembre, il movimento raggiungerà il suo apice con una manifestazione di portata ancora maggiore.

Paolo De Blasi e Monia Rosato, figure sindacali di rilievo a Lecce, hanno sottolineato la preoccupazione crescente per le sfide che il settore editoriale sta affrontando, un settore spesso trascurato dagli stessi editori. Per dare voce e futuro agli edicolanti, il sindacato sta chiedendo interventi concreti. Tra le richieste più pressanti c’è il rinnovo di un accordo nazionale rimasto in sospeso per oltre vent’anni e la necessità di introdurre regole chiare e eque per la consegna e il ritiro dei prodotti giornalistici.

Oltre a ciò, il sindacato si sta rivolgendo al Governo e al Parlamento, esprimendo la necessità di crediti d’imposta e di supporto per una distribuzione equa della stampa su tutto il territorio nazionale. Viene richiesto anche un riconoscimento del duro lavoro degli edicolanti e una revisione dei piani di pensionamento per questi professionisti. Inoltre, si sollecitano leggi che permettano alle edicole di reinventarsi, assicurando così un futuro prospero alle famiglie che le hanno gestite per generazioni.

Con “La Notte delle Edicole” del 17 ottobre e la manifestazione del 21 novembre, l’obiettivo è chiaro: avviare un dialogo costruttivo tra tutte le parti coinvolte per garantire un futuro luminoso a un settore fondamentale della cultura e dell’economia italiane.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati