Lecce Tomorrow
Accedi

Azione delle Fiamme Gialle nel Salento: sequestro di apparecchi irregolari per gioco d’azzardo

L'operazione della Guardia di Finanza porterà ad ulteriori approfondimenti di natura fiscale

Nell’ambito di un’azione mirata di controllo economico del territorio, le Fiamme Gialle salentine hanno recentemente portato alla luce una serie di irregolarità presso alcuni esercizi pubblici e sale da gioco. In totale, sono stati scoperti e sequestrati 12 congegni da divertimento e intrattenimento, tra cui slot machine e apparecchiature informatiche, sospettati di operare in modo non conforme alle normative vigenti.

Durante i controlli svoltisi nei giorni scorsi, i finanzieri di Gallipoli e di Tricase hanno individuato e sequestrato 5 slot machine che risultavano non collegate alla rete telematica dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Questo fatto ha sollevato sospetti sulla loro regolarità. In concomitanza con tali sequestri, è stata rinvenuta una cospicua somma di denaro contante, presumibilmente ricavata da attività di gioco illegale.

In un’altra fase dell’operazione, le Fiamme Gialle hanno scoperto che presso alcune sale giochi ispezionate erano installati apparecchi da intrattenimento senza le necessarie autorizzazioni. Inoltre, è emerso che veniva condotta in modo apparentemente illecito l’attività di raccolta e intermediazione di scommesse sportive a distanza. In seguito a questi riscontri, i militari della Guardia di Finanza hanno segnalato complessivamente 11 responsabili alle Autorità competenti.

Attualmente, sono in corso approfondimenti di natura fiscale, finalizzati a verificare il regolare versamento all’Amministrazione Finanziaria del “Prelievo Unico Erariale” da parte degli esercenti controllati. Questo tributo è commisurato alle somme “giocate” e registrate sui contatori delle macchine, rappresentando un ulteriore aspetto sotto esame nelle attività investigative in corso.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...