Lecce Tomorrow
Accedi

Rete di frode immobiliare smascherata a Capo di Leuca

Truffe complesse e inganni elaborati: Tre individui sotto inchiesta per manipolazione di compravendite immobiliari

In un recente caso di frode immobiliare a Capo di Leuca, tre individui hanno perpetrato una serie di truffe complesse. L’indagine, guidata dalla Procura e coordinata dal Pm Rosaria Petrolo, ha portato alla luce un insidioso schema di frode.

Al centro di questa trama fraudolenta un uomo, gestore di un’agenzia immobiliare a Tricase e due complici. Le accuse mosse contro di loro sono di frode, usurpazione di identità e pratica abusiva della professione.

Secondo le indagini, sembra che abbiano ingannato un residente di Gagliano del Capo e due francesi, i cittadini francesi sono stati truffati mediante la firma di un falso contratto di vendita presso l’agenzia immobiliare, davanti a un notaio mai identificato, e successivamente hanno trasferito 122mila euro in diverse tranche su un conto corrente fittizio. Oltre a loro anche alcuni residenti di Taurisano sono caduti nella trappola dei tre soggetti.

Gli indagati, difesi dagli avvocati Antonio Manco e Ada Alibrando, hanno ricevuto un avviso di conclusione delle indagini e dispongono di venti giorni per richiedere un interrogatorio o presentare memorie difensive. Le vittime sono rappresentate dagli avvocati Fabio Accogli, Luigi Potenza, Paolo Maggiore e Luigi Chiffi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati