Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Audizione cruciale nell’inchiesta sulle abitazioni popolari: Paolo Perrone fornisce la sua testimonianza

Fatti rilevanti evidenziati nel processo sulle abitazioni popolari di Lecce

tribunale

Paolo Perrone, ex sindaco di Lecce, in carica dal 2012 al 2017, è intervenuto come testimone per la difesa di Attilio Monosi, imputato presente in aula. Perrone, ha evidenziato che al tempo dei fatti era stato necessario riorganizzare l’ufficio abitativo, a causa di urgenze e criticità. Ha dichiarato che le decisioni importanti non erano prese dal Monosi in autonomia, ma sempre in accordo con lui e con il resto dell’amministrazione comunale. L’ex sindaco ha spiegato che si è proceduto con cautela alle politiche di sfratto, cercando di evitare tensioni e problemi sociali gravi. Ha anche affermato che le uniche pressioni ricevute durante il suo mandato provenivano dai cittadini, i quali richiedevano supporto e aiuto.

Paolo Perrone era stato inizialmente incluso nell’elenco degli indagati, ma successivamente la sua posizione è stata archiviata, similmente a quanto accaduto per l’ex sindaco Adriana Poli Bortone, nell’ambito di un’ulteriore indagine sulle case popolari. Anche Saverio Congedo, ex consigliere regionale e attualmente parlamentare per “Fratelli d’Italia”, è stato ascoltato come testimone per la difesa di Monosi, fornendo dettagli normativi relativi al periodo in questione riguardo l’assegnazione delle abitazioni popolari.

Precedentemente Attilio Monosi, che era stato interrogato come imputato, ha chiarito la propria posizione negando qualsiasi illecito nell’assegnazione delle abitazioni popolari in cambio di voti. Le indagini hanno ipotizzato l’esistenza di un’associazione a delinquere guidata da Monosi, che avrebbe organizzato assegnazioni illecite di immobili confiscati alla criminalità organizzata e assegnati al Comune di Lecce in cambio di benefici elettorali.

Altri rilevanti imputati nel processo includono Luca Pasqualini, ex assessore, e Antonio Torricelli, ex consigliere comunale di opposizione, oltre a Pasquale Gorgoni e Giuseppe Naccarelli, ex dirigenti comunali di Lecce, e numerosi residenti del Quartiere Stadio.

La prossima udienza è prevista per il 20 febbraio, quando avrà luogo la requisitoria del pm.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

case popolari
Gabriele Torricelli, ex dipendente della Banca Popolare di Bari, accusato di truffa aggravata...
Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...
Cittadini a spese alte per la sanità mentre l'assistenza pubblica fatica a rispondere...

Altre notizie