Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Decisione inaspettata a Lecce, revisione delle accuse

Da 4 anni richiesti in Procura a una condanna di 8 mesi, le dinamiche sottese al controverso caso

La richiesta della Procura era di 4 anni e mezzo di carcere per un individuo che si trovava sotto accusa per presunti maltrattamenti e lesioni nei confronti della sua ex compagna. Ciononostante, la principale accusa non ha trovato conferma durante il processo.

Le circostanze presentate contro l’uomo, residente a Casarano, erano serie: era accusato di aver sistematicamente maltrattato la sua ex partner, sia durante la convivenza sia dopo la loro separazione. Secondo le accuse, avrebbe ripetutamente umiliato e aggredito la donna, anche davanti ai loro figli.

Si diceva inoltre che le avesse inflitto danni fisici e minacciato con frasi intimidatorie come: “Se mi tradisci o mi abbandoni, avrai delle conseguenze gravi”. Si sosteneva che, in un episodio specifico avvenuto il 14 dicembre 2020, l’uomo avesse causato alla donna ferite che avrebbero necessitato di una settimana di cure.

Queste gravi imputazioni erano state portate avanti fino all’aprile 2021, con la Procura che aveva richiesto una pesante condanna. Tuttavia, a seguito dell’analisi delle prove, il verdetto è stato differente da quanto atteso: l’accusa di maltrattamenti è stata respinta e all’uomo sono stati attribuiti 8 mesi di reclusione per lesioni. Inoltre, gli è stata rimossa la restrizione di avvicinamento alla sua ex compagna.

Le ragioni dietro questa sentenza verranno esplicate in dettaglio nelle prossime settimane. Tuttavia, durante il processo, l’avvocato difensore aveva messo in discussione la versione dei fatti presentata, mettendo l’accento sulla possibile non affidabilità delle dichiarazioni della presunta vittima.

Il verdetto, pronunciato recentemente dalla sezione penale del tribunale di Lecce, ha anche decretato un risarcimento di 500 euro in favore della donna, rappresentata legalmente dall’avvocata Pamela Spennato.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Si tratta di un 27enne del luogo che ha raccontato di essere stato vittima di...
morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...
Ispezioni dei militari e del personale dell'Ispettorato del lavoro su 27 attività, provvedimenti di sospensione...