Lecce Tomorrow
Accedi

Salvemini si candida alle primarie

Il sindaco di Lecce chiede alla comunità di rinnovare la fiducia nel suo operato e visione.

La data limite per le candidature è fissata al 26 ottobre. Per ora, l’unico avversario sembra essere il consigliere Patti, specialmente dopo che il vicesindaco Signore ha deciso di non partecipare. Salvemini ha dichiarato: “Chiedo a coloro che apprezzano il mio operato e i miei valori di dimostrarlo”. Nonostante avesse già ottenuto la fiducia della comunità con una vittoria nel 2019, il sindaco Carlo Salvemini ha ritenuto importante partecipare alle primarie di coalizione, come comunicato attraverso un post sul suo profilo Facebook.

Salvemini ha formalizzato la sua candidatura questa mattina, prima di un viaggio a Genova per un incontro dell’Anci. L’intento del sindaco è chiaro: desidera sondare l’attuale supporto della popolazione per le iniziative che ha intrapreso finora, e verificare se le persone desiderano continuare nella stessa direzione o se è il momento di cambiare rotta.

Le elezioni generali sono previste per maggio dell’anno prossimo, con l’ultimo giorno per candidarsi alle primarie che arriva dopodomani. Se non ci saranno sorprese nelle prossime 48 ore, il consigliere comunale Pierpaolo Patti, appoggiato da vari gruppi politici, sembra essere l’unico concorrente. Recentemente, Sergio Signore, il vicesindaco e membro del Pd, ha escluso la sua partecipazione, enfatizzando l’importanza dell’unità.

Salvemini ha spiegato che la sua decisione di partecipare alle primarie nasce da un desiderio di “confronto aperto, dopo anni di governo, con una comunità che ha visto la mia coalizione lavorare per il cambiamento”. Il suo obiettivo è di “dare l’opportunità a chi crede che sia il momento di un nuovo leadership di proporsi”.

Il sindaco vede le primarie come un’opportunità per “ricevere feedback sul mio operato e ottenere ulteriore sostegno per il futuro”. Desidera che queste primarie siano un’occasione per “ascoltare direttamente la comunità, per comprendere se credono ancora nel mio impegno, nella mia dedizione e nell’integrità con cui ho svolto il mio ruolo”.

Per queste ragioni, invita tutti a partecipare alle primarie, sottolineando: “Chiedo a chi condivide il mio lavoro e i miei principi di dimostrarlo”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati