Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Cuori in campo: Unione di sport e solidarietà a Lecce

La terza edizione di 'Un cuore che Batte' fonde il calcio con la lotta contro il cancro al seno, una sinergia di passione e impegno sociale

Il fervore e la passione per il calcio a Lecce si fondono con un nobile intento sociale; La terza edizione dell’iniziativa “Un cuore che Batte“, in collaborazione con l’Associazione Anna e Valter guidata da Alfredo Fiorentino, si rivolge a una causa umanitaria di grande rilevanza. Questo evento ha un obiettivo chiaro: raccogliere fondi per sostenere gli screening oncologici e l’efficace funzionamento della Breast Unit, un centro di eccellenza per la diagnosi e il trattamento del cancro al seno, nonché per il supporto psicofisico delle donne affette da questa malattia.

L’iniziativa si distingue non solo per la sua finalità benefica ma anche per il suo impegno nell’informazione e nella prevenzione. La manifestazione si terrà martedì 28 novembre presso il prestigioso Teatro Apollo di Lecce, segnando la sua terza edizione. Durante l’evento, il pubblico sarà intrattenuto dalla performance teatrale “Le rose te Sant’Arpazia“, un’opera scritta e diretta da William Fiorentino e presentata dalla rinomata compagnia teatrale Corte dei Musco.

Questo progetto di sensibilizzazione non si esaurirà con la serata al Teatro Apollo, ma continuerà durante tutto l’anno con altre iniziative per rafforzare il sostegno alla Breast Unit dell’ospedale Vito Fazzi. Anche la squadra del Lecce Calcio, guidata dal presidente Sticchi Damiani, si è impegnata a dare il proprio contributo per questa causa, dimostrando un forte legame con la comunità locale.

Per quanti desiderano partecipare e contribuire a questa nobile causa, i biglietti sono ancora disponibili. Le informazioni per l’acquisto possono essere richieste contattando il numero 389.9487226, un’opportunità per unire il sostegno a una causa importante alla passione per lo sport e la cultura.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati