Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Mancanza di risorse nell’unità oncologica

La rappresentanza sindacale di Usb Lecce solleva preoccupazioni riguardo la carenza di personale e la sospensione dell'assistenza notturna all'Ospedale "Sacro Cuore di Gesù".

Mancanza di Risorse nell’Unità Oncologica: L’associazione sindacale si rivolge alla leadership medica

La rappresentanza sindacale di Usb Lecce ha avanzato delle preoccupazioni al direttore generale Stefano Rossi e al direttore sanitario Antonio Bray della ASL di Lecce, sottolineando l’insufficiente numero di addetti all’interno dell’Unità Oncologica dell’Ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli.

Il nucleo del problema, come sottolineato dal sindacato, riguarda principalmente la cessazione degli interventi assistenziali durante le ore notturne.

Dal team di Usb, si fa sapere che “A partire dal primo ottobre, un’infermiera è stata riassegnata al Distretto socio-sanitario di Gallipoli senza che sia stata prevista una valida alternativa. Abbiamo sollecitamente informato la direzione sanitaria di Gallipoli di tale situazione, ma non abbiamo ricevuto feedback”.

La richiesta del sindacato è chiara: un intervento tempestivo è necessario per garantire un servizio assistenziale efficiente nell’unità oncologica. Si spera che con una risposta rapida si possano prevenire ulteriori complicazioni amministrative e possibili azioni legali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati