Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Mistero a Lecce: La scomparsa di Silvano Nestola

Sotto accusa un 71enne: tra indizi circostanziali e lacune investigative, il processo si infiamma.

Fissata per il 17 ottobre l’arringa della difesa di Michele Aportone, accusato della tragica scomparsa dell’ex carabiniere Silvano Nestola, avvenuta il 3 maggio 2021 all’età di 45 anni. Quella sera, Nestola stava lasciando la dimora di sua sorella insieme al suo giovane figlio di 11 anni (nella zona rurale tra Copertino e San Pietro in Lama) quando fu tragicamente colpito da quattro proiettili. Sorprendentemente, nessuna telecamera aveva registrato l’evento, e l’arma non fu mai ritrovata. Tuttavia, il procuratore Alberto Santacatterina, affiancato dalla sua collega Paola Guglielmi, è convinto che il responsabile dell’atto sia Michele Aportone, 71 anni, originario di San Donaci, per questo durante il processo, ha richiesto la pena più severa: l’ergastolo.

Nel corso dell’indagine, sono emersi dettagli importanti, come la relazione amorosa tra Nestola e la figlia di Aportone, Elisabetta, relazione che apparentemente non era ben vista dalla famiglia di lei. Inoltre, un dispositivo GPS, presumibilmente piazzato segretamente da Aportone nell’auto di sua figlia, è stato scoperto, indicando che i movimenti della donna erano stati monitorati oltre 700 volte in poco più di un mese. Le telecamere di sicurezza hanno svolto un ruolo cruciale nell’indagine. Nonostante la mancanza di una registrazione diretta dell’omicidio, infatti, hanno fornito altre preziose informazioni.

La difesa sostiene che le prove sono circostanziali, in quanto non è stata ritrovata l’arma, e non ci sono prove video che identificano chiaramente Aportone come l’aggressore. Inoltre, non ci sono evidenze di comunicazioni tra Nestola e Aportone. Questi sono alcuni dei punti chiave che l’avvocato Francesca Conte metterà in luce durante la sua difesa il 17 ottobre.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Si tratta di un 27enne del luogo che ha raccontato di essere stato vittima di...
morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...
I Carabinieri sono intervenuti sul luogo per accertare eventuali responsabilità...