Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Protezione rafforzata per giudice di Lecce

Minacce post-operazioni antimafia, la giudice Francesca Mariano ora sotto scorta

Dopo operazioni legate all’antimafia, la Prefettura ha deciso di fornire una scorta a un giudice del Tribunale di Lecce, in risposta a minacce di morte recentemente ricevute. La giudice Francesca Mariano, che lavora presso l’ufficio delle indagini preliminari del medesimo Tribunale, è ora protetta sia all’interno che all’esterno degli edifici giudiziari.

Le autorità mantengono la massima discrezione sulla vicenda. Un’inchiesta è stata avviata per determinare l’origine delle minacce e comprendere se siano frutto di fantasie o legate a un provvedimento che la giudice potrebbe aver emesso. Va ricordato che, a metà luglio, Mariano aveva rilasciato un’importante ordinanza contro 22 individui sospettati di varie attività criminali, tra cui affiliazione mafiosa e narcotraffico. Tale operazione ha avuto luogo in diverse località della Puglia, e si sta indagando per vedere se le minacce potrebbero essere collegate a queste attività.

L’intera comunità giudiziaria ha manifestato il suo sostegno alla giudice Mariano, apprezzata per il suo costante impegno e professionalità. Ha dedicato anni di servizio al Tribunale di Lecce ed è stata coinvolta in numerosi processi cruciali. Nonostante la pressione, la giudice Mariano prosegue con determinazione e dedizione nel suo ruolo presso il Tribunale penale di Lecce.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati