Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Resa a Ferrara: Nardò Basket sotto le maglie di Forlì

Sorpassi, ripartenze e le gesta di Smith: cronache di una battaglia sul parquet.

La partita del Nardò Basket è stata giocata nella città di Ferrara, a causa dell’indisponibilità del Palafiera di Forlì. La squadra, dopo un esordio intenso contro Udine, non ha mostrato lo stesso mordente, decidendo anticipatamente l’esito della partita.

All’inizio, il coach Di Carlo si affida al consolidato quintetto composto da Parravicini, Smith, La Torre, Stewart e Iannuzzi. Tuttavia, già nei primi momenti Smith subisce una penalità. Allen, per Forlì, fa il suo ingresso segnando subito da tre. La Pallacanestro Forlì prende rapidamente il comando, mentre il Nardò Basket mostra indecisioni. Tra gli ospiti, Iannuzzi si distingue, ma gli ingressi di Maspero, Ferrara e Nikolic non modificano il corso della gara. La squadra di casa si porta avanti con una differenza considerevole nel punteggio. Smith, temuto da Forlì, ha difficoltà iniziali.

Nel secondo quarto, però, il Nardò Basket si riscatta. Dopo una tripletta di Maspero e due canestri consecutivi di La Torre, Smith entra in azione, riducendo il gap. La difesa del Nardò è impeccabile, ma alcuni errori negli ultimi istanti del secondo quarto limitano il loro vantaggio. Il punteggio alla pausa è di 45-41 in favore di Forlì.

Il terzo quarto vede una rinascita di Forlì. Con un apporto significativo da parte di Valentini, Johnson e Allen, la squadra di casa domina nuovamente la scena. Il Nardò Basket accusa le difficoltà, in particolare Smith, relegato in panchina a causa delle sue penalità. Il parziale termina con un ampio margine a favore di Forlì.

L’ultimo quarto ha un’importanza prevalentemente statistica. La Pallacanestro Forlì dimostra la sua forza con il contributo anche dei suoi giocatori di riserva, mentre Smith, nonostante i suoi sforzi, non può ribaltare le sorti dell’incontro.

La sfida si conclude con un punteggio di 99-70 in favore di Forlì. Ma il Nardò Basket non ha tempo per rimuginare sulla sconfitta, poiché l’11 ottobre è già prevista un’altra sfida a Trieste.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati