Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Sicurezza, i provvedimenti della Questura di Lecce dopo il decreto Calvano

I provvedimenti emessi dalla Questura di Lecce da 15 settembre: cinque avvisi orali, sette Daspo a tifosi e cinque fogli di via e divieti di ritorno

questura

Dall’entrata in vigore del decreto Caivano (15 settembre 2023), che intensifica ed estende anche ai minori alcuni dei provvedimenti per limitare i casi di violenza, e il 13 ottobre, nell’ambito delle operazioni di prevenzione e controllo del territorio, la Questura di Lecce ha emesso una serie di provvedimenti amministrativi volti a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica.

Cinque Avvisi Orali

Si tratta di misure con cui il questore comunica ai responsabili di comportamenti contrari alla legge l’importanza di adottare una condotta conforme alla normativa vigente. Questi avvisi sono stati emessi in seguito a segnalazioni da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e di altre Forze di Polizia, che hanno individuato soggetti coinvolti in attività criminali che mettono a rischio la sicurezza pubblica.

Sette D.A.SPO. (Divieto di Accesso alle Manifestazioni Sportive)

Questi provvedimenti amministrativi hanno lo scopo di vietare a persone considerate pericolose per l’ordine pubblico l’accesso a eventi sportivi. La durata di tali divieti varia da un minimo di 1 anno a un massimo di 10 anni, a seconda della gravità dei comportamenti tenuti.

Quattro di questi provvedimenti sono stati emessi nei confronti dei tifosi del Nardò, in relazione a episodi di violenza avvenuti durante una partita di calcio amichevole tra il Nardò e l’Ugento il 19 agosto 2023.

Un altro provvedimento è stato emesso nei confronti di un tifoso del Maglie, reo di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale durante la partita Toma Maglie-Mesagne del 19 settembre 2023.

Ulteriori due D.A.SPO. sono stati applicati a un tifoso del Lecce, uno per l’utilizzo di materiale pericoloso nella partita Lecce-Lazio del 20 agosto 2023 e l’altro a un minore di diciotto anni per il lancio di materiale pericoloso durante la partita Lecce-Salernitana del 3 settembre 2023.

Cinque Fogli di Via Obbligatorio e Divieto di Ritorno

Prevedono l’allontanamento dal territorio comunale per un periodo che varia da un minimo di sei mesi a un massimo di quattro anni per individui che, non avendo legami o interessi legittimi nel territorio, sono stati coinvolti in attività criminali.

In particolare, uno di questi provvedimenti è stato emesso nei confronti di un individuo segnalato dalla Sezione Volanti della Questura per una rissa aggravata avvenuta il 24 settembre 2023 a Lecce presso la villa comunale.

Altri tre provvedimenti sono stati applicati a soggetti denunciati per furto in date diverse a Melendugno e Novoli.

Infine, un provvedimento è stato emesso nei confronti di un individuo arrestato in flagranza di reato a Melissano, con accuse di resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, lesioni e detenzione illegale di oggetti atti ad offendere.

Tutti questi provvedimenti sono stati adottati con l’obiettivo di garantire la sicurezza pubblica e prevenire comportamenti illegali nel territorio di competenza della Questura di Lecce.

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

polizia
Il 23enne di porto Cesareo ha anche colpito uno dei poliziotti, nella sua abitazione oltre...
droga polizia di stato
Operazione della Squadra mobile nel quartiere Santa Rosa, insieme alla cocaina e a materiale per...
polizia
Il 23enne di origini pakistane ha tentato di tagliarsi la gola sotto l'abitazione della giovane...