Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Intricato giro di evasione fiscale: Cinque odontotecnici salentini nei guai

Un sofisticato software di contabilità diventa la chiave di volta per un'indagine approfondita, svelando tecniche occulte di evasione fiscale e mettendo a rischio la carriera di diversi professionisti del settore odontoiatrico.

Un software concepito per manipolare i resoconti finanziari, ha messo nei guai un gruppo di medici Salentini. Il programma, creato da un ingegnere informatico barese, è stato il punto di partenza per una vasta indagine che ha coinvolto 26 tecnici dentali e si è estesa a diverse province.

Tutto ha avuto inizio prima pandemia con un controllo fiscale su un dentista barese che non aveva versato completamente le tasse dovute allo Stato. Gli inquirenti, scavando più a fondo, sono risaliti all’ingegnere fornitore del software. Il software in questione aveva una doppia funzione: da un lato permetteva di gestire la contabilità ufficiale, salvando i dati direttamente sul computer; dall’altro, consentiva di tenere traccia di una contabilità parallela, archiviata su dispositivi esterni o su cloud. Per Era sufficiente premere il tasto “F12” per accedere ai dati “nascosti” e svelare il volume di denaro non dichiarato.

Questa vicenda, che ha portato alla luce sofisticate tecniche di evasione fiscale, ha coinvolto anche cinque odontotecnici salentini, i quali, grazie al software, sono riusciti a sottrarre al Fisco diverse centinaia di migliaia di euro.

Ora i cinque odontotecnici si trovano a dover affrontare la possibilità di un processo, che potrebbe aver luogo non appena il Pm formulerà la richiesta di rinvio a giudizio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati