Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rissa in piazzetta Santa Chiara, arrestato un 25enne

Momenti in tensione in pieno centro a Lecce dopo quanto avvenuto tra un gruppo di extra-comunitari

polizia

Ancora una volta, la movimentata vita notturna di Lecce è stata interrotta da momenti di caos, questa volta nel cuore della movida, precisamente in Piazzetta Santa Chiara. Gli agenti della polizia di Stato, impegnati nel controllo del territorio, sono intervenuti ieri sera in risposta a una violenta lite tra stranieri che ha portato all’arresto di un giovane senegalese di 25 anni. L’accusa include danneggiamento aggravato, percosse, violenza privata, resistenza, oltraggio, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

La volante è stata allertata dalla sala operativa nelle prime ore serali a causa di numerose segnalazioni riguardanti una rissa tra due stranieri in Piazzetta Santa Chiara. Giunti sul luogo, gli agenti hanno trovato due uomini che avevano creato scompiglio, rovesciando fioriere e tavoli dei locali circostanti. La situazione era particolarmente critica, considerando la presenza di numerose famiglie con bambini nella zona. Nel tentativo di calmare gli animi, uno dei due stranieri è riuscito a sfuggire tra la folla mentre l’altro, un senegalese di 25 anni visibilmente ubriaco, è stato fermato.

Durante l’identificazione, il senegalese ha alternato momenti di calma a scatti d’ira, minacciando i titolari dei locali e gli agenti intervenuti. La resistenza del giovane durante il trasferimento in questura è stata notevole, culminando con una gomitata al petto di uno degli agenti, richiedendo l’intervento di ulteriore personale.

Giunto in questura, il giovane ha continuato a manifestare comportamenti aggressivi, colpendo la porta della camera di sicurezza con violenti calci. Per evitare lesioni, il personale ha chiamato il 118 che ha somministrato una terapia farmacologica per calmarlo.

Presso la Questura, oltre ai proprietari dei locali danneggiati, anche un dipendente che ha cercato di intervenire è stato aggredito. La denuncia è stata presentata contro il senegalese, che è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale Borgo San Nicola, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Lecce. La serata, inizialmente animata dalla movida, si è trasformata in un episodio di tensione e violenza, evidenziando la necessità di maggiore sicurezza nelle zone frequentate dai cittadini.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

incendio
Atto di conclusione delle indagini per il rogo di Ugento del novembre scorso. L'ex marito...
Fiamme nella notte colpiscono uno dei ristoranti più noti della costa ionica: il Jolly Mare....
Nel cuore della notte, un atto intimidatorio scuote la comunità di Seclì: incendiata l'auto di...

Altre notizie