Lecce Tomorrow
Accedi

Lavori in città: cinque attraversamenti pedonali rialzati

Programmati altri sei attraversamenti rialzati per il 2024

Sono stati ultimati i lavori per il posizionamento di altri cinque attraversamenti pedonali rialzati in gomma riciclata completi di segnaletica orizzontale e verticale su altrettante vie cittadine, individuate grazie al monitoraggio del settore Mobilità e alle segnalazioni di residenti e commercianti: via Giammatteo (nei pressi del campo Montefusco), via Camassa, via Merine, via San Pietro in Lama e via vecchia San Pietro in Lama. Gli attraversamenti rialzati hanno lo scopo di migliorare le condizioni di sicurezza dei pedoni e rallentare la velocità di transito delle automobili.

In via Giammatteo l’attraversamento pedonale completa la riqualificazione dell’area dell’ingresso principale del Campo Montefusco che è stata risistemata in maniera più funzionale con il parcheggio che adesso ha un ingresso e un’uscita, dotato di stalli di sosta libera, stalli per persone con disabilità (ne è stato aggiunto un quarto), uno stallo rosa, quattro postazioni per ricarica auto elettrica, stalli per moto e bici.

Questi cinque attraversamenti pedonali rialzati si sommano ai sei, della stessa tipologia, che sono stati realizzati lo scorso anno in via Gramsci all’altezza del parco Paul Harris, in via Corvaglia, all’altezza di Parco Tafuro, in via Vecchia Frigole all’altezza del complesso Bernini e all’altezza dell’altro ingresso al Campo Montefusco, in via Don Bosco all’altezza del bar Kennedy, e in via Adriatica all’altezza del caffè Pisanelli.

Con l’inizio dell’anno, sono già stati programmati i lavori per la realizzazione di altri sei attraversamenti rialzati in conglomerato bituminoso in via San Nicola, via Massagliavia Biascovia Adriaticavia De Gasperi via Dell’Abate.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un Sindaco che va oltre il dovere, fornendo sostegno concreto alle famiglie del Salento...
Incidente mortale durante la corsa per Giuseppe Cannavale, professionista della Rai...
antonio negro
"Ragazzi, non mi sento bene", poi nei corridoi il suo cuore ha smesso di battere...