Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Denunciati per ricettazione: due senzatetto sorpresi con oggetti di valore a Lecce

Un controllo delle volanti di polizia porta alla scoperta di soldi e gioielli provenienti dai recenti furti nella zona

In una serie di recenti furti a Lecce, tra piazza Bottazzi e dintorni, e all’interno dell’ex ospedale “Vito Fazzi,” emerge una connessione intrigante con due individui senza fissa dimora. Un uomo di 28 anni e una donna di 32 anni sono stati denunciati a piede libero per ricettazione dopo un accurato controllo effettuato dagli agenti delle volanti di polizia.

Il loro profilo criminale è emerso in seguito a segnalazioni di furti in abitazioni ed esercizi commerciali nelle vicinanze. Gli agenti, dunque, hanno concentrato la loro attenzione sul complesso dell’ex ospedale “Vito Fazzi,” un luogo già al centro di cronache legate a furti a novembre e a metà dicembre, come riportato da LeccePrima.

Il controllo ha avuto luogo in piazza d’Italia, un ritrovo abituale per chi vive senza un tetto, dove i poliziotti hanno individuato il 28enne e la 32enne ancora dormienti nei loro giacigli improvvisati.

Durante l’ispezione, sono stati rinvenuti vari oggetti, tra cui argenteria, scatoline, attrezzi chirurgici, chiavi con la targhetta “Sala Riunioni,” e altro ancora. Nello zainetto dell’uomo, sono stati scoperti oggetti in argento senza spiegazioni sulla loro provenienza.

La donna, nel frattempo, ha attirato l’attenzione degli agenti cercando di comunicare qualcosa al compagno. Questo ha portato a un’ulteriore ispezione durante la quale è stata ritrovata una borsetta contenente monili di metallo, presuntamente oro, e una busta intestata “Asl Lecce” con 3.600 euro all’interno. La donna, incapace di fornire una spiegazione plausibile per il possesso dei soldi, ha dichiarato di averli ricevuti da un amico.

I due sono stati accompagnati in Questura, dove sono emersi ulteriori dettagli incriminanti. L’uomo portava addosso altri 110 euro e alcune medaglie di dubbia provenienza. Entrambi sono stati denunciati per ricettazione in concorso. La polizia scientifica ha documentato fotograficamente gli oggetti sequestrati per facilitare la restituzione ai legittimi proprietari.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Si tratta di un 27enne del luogo che ha raccontato di essere stato vittima di...
morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...
Ispezioni dei militari e del personale dell'Ispettorato del lavoro su 27 attività, provvedimenti di sospensione...