Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Operatori balneari otrantini chiamati in giudizio per gestione abusiva della spiaggia

Quattro operatori balneari affrontano una serie di gravi accuse, tra cui minacce, estorsioni, e occupazione abusiva di una porzione di spiaggia libera nella zona di Madonna dell'Altomare

La Procura di Otranto ha deciso di portare a giudizio quattro operatori balneari, accusati di diversi reati legati alla presunta occupazione abusiva di una porzione di spiaggia libera nelle vicinanze del lungomare cittadino, indagine avviata dalla guardia costiera nell’estate del 2022.

Le accuse includono minacce, estorsioni, occupazione abusiva di suolo demaniale, gestione illecita di rifiuti non autorizzata e resistenza a pubblico ufficiale. La Procura ha basato le sue contestazioni su indagini condotte dalla guardia costiera, secondo le quali i quattro imputati avrebbero cercato di gestire privatamente la suddetta area di spiaggia libera.

Le indagini sono scaturite da denunce dei frequentatori e bagnanti, i quali sostengono di essere stati allontanati dalla spiaggia con intimidazioni, affermando che l’area non era pubblica e riservata solo a chi usufruiva dei servizi dei noleggiatori di lettini e ombrelloni.

Il primo sequestro di materiali da spiaggia avvenne nel luglio del 2022, seguito da ulteriori indagini che svelarono un presunto meccanismo illecito di gestione di quel tratto di spiaggia, praticamente privatizzato dagli indagati.

La Guardia Costiera ha anche scoperto presunte azioni intimidatorie nei confronti di concorrenti legittimi, quali titolari di concessioni demaniali marittime. I quattro imputati sono stati accusati di aver estorto cifre ai concessionari di aree limitrofe per “vigilare” sulle concessioni e prevenire danneggiamenti.

Il processo valuterà tutte le accuse e le prove raccolte durante le indagini, gettando luce su un presunto comportamento illecito nella gestione di un tratto di spiaggia che dovrebbe essere a disposizione di tutti i cittadini.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Vigilanza rafforzata nei Mercatini dell'Usato e nei Rigattieri, in Particolare in Zona Piazza Mazzini...
annega
La vittima è un ragazzino di origini ivoriane ospite di una comunità di Miggiano. Si...

Un incendio di vaste proporzioni è divampato oggi intorno alle 11:40 in un’abitazione di Casarano,...

Altre notizie