Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

“Fleximan”: La ribellione contro gli Autovelox

Dallo sconosciuto distruttore di velocità alla lotta contro la sorveglianza stradale

La figura del “Fleximan” è un’entità anonima che ha catturato l’attenzione dei media per i suoi atti di vandalismo sugli autovelox. Ora, questo termine è diventato un simbolo per coloro che si oppongono alle telecamere fissate sulle strade, incaricate di individuare i conducenti che eccedono i limiti di velocità. Il fenomeno è argomento di grande interesse, e in tutta Italia si stanno moltiplicando le azioni di ribellione, con l’intento di “liberare” i cittadini da questi dispositivi.

Nel Salendo un apparecchio Photored, posizionato sulla Strada Statale 476, direzione Santa Maria di Leuca, è stato danneggiato durante la notte. Gli autori di questo gesto sono stati in seguito identificati e segnalati dai Carabinieri della Stazione di Ruffano. I responsabili avrebbero sabotato i cavi di alimentazione del dispositivo, rendendolo inoperante.

Le motivazioni dietro a questo gesto non sono del tutto chiare. Si ipotizza che possa essere stata un’azione ispirata dal crescente fenomeno di “Fleximan”, particolarmente diffuso in alcune aree del nord Italia, dove numerosi autovelox sono stati distrutti, o una vendetta personale, seguita ad una multa causata dall’autovelox danneggiato.

Dopo l’intervento delle forze dell’ordine, i due individui sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale della regione salentina, rimanendo in stato di libertà durante le indagini preliminari.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...
Cittadini a spese alte per la sanità mentre l'assistenza pubblica fatica a rispondere...
Un grave incendio divampa nella periferia di Tricase, danni alla struttura ma nessun ferito ...

Altre notizie