Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Indagine in corso sulla morte di un adolescente Disabile: Il punto della situazione

Un incidente tragico solleva dubbi: aperta un'inchiesta sulla scomparsa di un giovane con disabilità

Un ragazzo di 13 anni, affetto da disabilità, è deceduto dopo un ricovero di cinque giorni. Questa tragica successione di eventi, ha avuto inizio con un incidente che ha visto il giovane cadere dalla sua sedia a rotelle dopo aver lasciato la scuola. Originario di Giurdignano e affetto da distrofia muscolare, la sua morte ha aperto un’indagine per comprendere se vi siano state responsabilità da parte di chi doveva assistere il ragazzo all’entrata e all’uscita da scuola. Il pubblico ministero Alberto Santacatterina, seguendo la procedura, ha avviato un’indagine preliminare per valutare l’eventuale esistenza di responsabilità penali, focalizzando l’attenzione sull’ipotesi di omicidio colposo. Intanto, il corpo del giovane è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale Vito Fazzi, in attesa di ulteriori indagini forensi che potrebbero coinvolgere eventuali indagati.

La triste notizia della morte dello studente è giunta nella tarda mattinata di domenica 11 febbraio. Ora l’attenzione si concentra sulle persone incaricate di prendersi cura di lui.

L’incidente si è verificato il 6 febbraio, verso le 13:30, quando, al suono della campanella, il ragazzo è caduto dalla sua sedia a rotelle. Secondo i legali, un operatore di una cooperativa specializzata nella cura di studenti con disabilità motorie era presente sul posto. Tuttavia, i dettagli esatti dell’incidente rimangono incerti. Tornato a casa con l’aiuto di un’amica di famiglia, ha condiviso con i genitori, tra le lacrime, l’accaduto. Tuttavia, con il peggiorare delle sue condizioni, è stato necessario il suo trasferimento urgente all’ospedale di Scorrano e successivamente al Vito Fazzi, dove è stato ricoverato in Rianimazione. Nonostante gli sforzi del personale sanitario, la vita del giovane si è conclusa in una stanza d’ospedale.

I genitori, nel dolore per la perdita improvvisa, hanno immediatamente presentato una denuncia alla stazione di polizia locale, portando il caso all’attenzione delle autorità giudiziarie. “Non desideriamo incolpare qualcuno senza giustificazioni – hanno dichiarato i legali della famiglia – ma è fondamentale fare luce su quanto accaduto

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati