Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Conclusione del lungo processo per il colossale furto di pannelli fotovoltaici del 2011

Quattro imputati assolti dopo un decennio dalla sottrazione di pannelli fotovoltaici del valore di 8 milioni di euro

Più di un decennio dopo il memorabile furto di 607 bancali di pannelli solari, valutati circa 8 milioni di euro, nelle tranquille campagne di Soleto, si è finalmente chiuso il capitolato del processo di primo grado. Il furto, che ha segnato la data del 14 febbraio 2011, ha visto quattro persone accusate comparire di fronte alla giustizia. La giudice monocratica Giovanna Piazzalunga, nei giorni scorsi, ha pronunciato un giudizio di assoluzione per Domenico Mariani (47 anni, di Galatina), Salvatore Colazzo (49 anni, di Galatina), Antonio Graziano (65 anni, di Napoli) e Salvatore Fiorillo (57 anni, di Sant’Antimo).

Il colpo, che rimane notevole per la sua entità, aveva visto il recupero di una gran parte dei bancali (precisamente 448) a Maddaloni, in provincia di Caserta, grazie all’intervento degli agenti della Squadra Mobile di Lecce. Questo ritrovamento aveva orientato le indagini verso la regione Campania.

Secondo le ricostruzioni investigative, i quattro imputati avrebbero avuto ruoli chiaramente definiti nell’operazione. Mariani sarebbe stato il tramite tra i partecipanti salentini e campani, facilitando l’accesso di Colazzo e Fiorillo al magazzino di una società dove erano stoccati i pannelli, proprietà dell’azienda Avanzalia Italia. Colazzo e Fiorillo, inoltre, avrebbero fornito i mezzi di trasporto per spostare il bottino dalla Puglia alla Campania. Infine, Graziano avrebbe avuto il compito di identificare i luoghi adatti per immagazzinare e distribuire i pannelli solari sottratti.

Dopo un’indagine di primo grado lunga e meticolosa, il verdetto ha dichiarato non colpevoli i quattro imputati, chiudendo un capitolo che ha segnato la cronaca locale per anni. Sebbene le motivazioni del verdetto saranno divulgate entro 90 giorni, il team di difesa, guidato tra gli altri dagli avvocati Antonio Savoia e Giuseppe De Luca, ha manifestato la propria soddisfazione per l’esito del processo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...
Cittadini a spese alte per la sanità mentre l'assistenza pubblica fatica a rispondere...
Un grave incendio divampa nella periferia di Tricase, danni alla struttura ma nessun ferito ...

Altre notizie