Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Indagine “Angeli e Demoni”: Coinvolti personaggi salentini e l’ex vicepremier

Approfondimenti sull'Inchiesta della Val d'Enza

Nel contesto dell’indagine “Angeli e Demoni”, che esplora un presunto network di affidamenti illeciti di minori nella zona della Val d’Enza, emergono nuove figure chiave. Tra gli indagati, si annoverano due individui di origine salentina, insieme all’ex vicepremier Luigi Di Maio. Questa inchiesta parallela, che segue la principale in cui era implicato il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, arrestato nel giugno 2019, continua a destare attenzione.

La Procura di Reggio Emilia, sotto la direzione della pm Valentina Salvi, ha recentemente concluso le indagini preliminari, identificando E.A. di Scorrano, e L.C., di Surbo. E.A. è accusato di diffamazione aggravata per aver partecipato a una protesta nel luglio 2019, esibendo striscioni con scritte incisive come “Bastardi, in galera” e “Wanted”. L.C., invece, è accusato di minaccia aggravata per aver postato su piattaforme social messaggi minacciosi, rivolti al sindaco di Bibbiano.

Il sindaco Carletti, un mese dopo il suo arresto, presentò una dettagliata denuncia citando 147 post e email che riteneva offensivi e minacciosi nei suoi confronti. Tra i nomi denunciati figurava anche quello dell’ex vicepremier Di Maio. Il 27 giugno 2019, giorno dell’arresto di Carletti e prima della crisi del Governo Conte, Di Maio aveva condiviso su social un post incendiario contro il sindaco, accusandolo di essere coinvolto in un “business orribile sui minori”.

Nel suo post, Di Maio descriveva un quadro agghiacciante di minori illegalmente sottratti alle famiglie e affidati a figure discutibili, tra cui proprietari di sexy shop e persone con precedenti per pedofilia. Criticava duramente un sistema che, secondo lui, coinvolgeva medici, psicoterapeuti e politici, accusandoli di coprire queste pratiche inammissibili.

L’indagine “Angeli e Demoni” continua a svelare aspetti sconvolgenti e controversi, coinvolgendo figure pubbliche e sollevando interrogativi sulle pratiche di affidamento minorile nella regione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Due anni di pena per ciascuno in un caso di prostituzione mascherato da casa vacanze...
Due uffici postali presi di mira: I banditi fanno saltare il Postamat e rubano migliaia...

Altre notizie