Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Sventata possibile aggressione a scuola: Minore rimosso e denunciato

Un episodio di bullismo viene interrotto dai carabinieri, evitando un potenziale pericolo grazie alla pronta azione di un genitore e degli insegnanti

Un potenziale episodio di violenza è stato sventato grazie all’intervento tempestivo di insegnanti, e di un genitore, con l’ausilio delle forze dell’ordine. Il fatto si è verificato martedì scorso, quando un adolescente di 14 anni, studente di un istituto superiore vicino, è stato scoperto con un coltello a serramanico.

Questo giovane, che aveva precedentemente saltato le lezioni, aveva pianificato di incontrare un coetaneo di 13 anni, della scuola media locale. Il minore più giovane, che aveva già ricevuto minacce in passato, ha notato il bullo e ha immediatamente informato gli insegnanti e i suoi genitori.

La situazione si è aggravata quando il padre del ragazzo minacciato ha trovato il quattordicenne con l’arma e ha ascoltato la sua dichiarazione. Quest’ultimo, infatti, aveva l’intento di compiere un atto di violenza, probabilmente scaturito da dinamiche di bullismo.

I carabinieri, una volta arrivati sul posto, hanno proceduto al sequestro dell’arma e alla denuncia del minore per porto abusivo di armi o oggetti pericolosi. Grazie all’azione congiunta e alla vigilanza di genitori, insegnanti e forze dell’ordine, un potenziale atto di violenza è stato evitato, sottolineando l’importanza della collaborazione e della prontezza nell’affrontare situazioni di pericolo nelle comunità scolastiche.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie