Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

San Lazzaro, 67 pini in meno ma arrivano altri 140 alberi. Via alla piantumazione

Venerdì 1° marzo sono iniziati i lavori previsti nel piano di messa in sicurezza delle alberature del quartiere San Lazzaro, che comporteranno la rimozione di 67 pini classificati di pericolosità estrema dalla perizia di un agronomo forestale – la notte scorsa si è verificato il distacco di un ramo da uno di questi alberi in coincidenza con l’allerta meteo gialla – e la piantumazione immediata di 96 essenze compatibili con il contesto urbano e di altre 40 da mettere a dimora dopo l’estate per complessivi 136 nuovi alberi. Altri 97 pini saranno oggetto di una potatura d’equilibrio.

 

Sul posto erano presenti l’assessora all’Ambiente Angela Valli e il dirigente del settore Francesco Magnolo.

 

I lavori di rimozione sulle strade interessate (via Casotti, via Gentile, via Tafuro, via Guarini, via Regina Elena, via Da Vinci e via Schiavoni) dureranno circa 10 giorni lavorativi (salvo imprevisti) e saranno seguiti, nei giorni successivi, dai lavori di piantumazione delle nuove essenze (per lo più alberi sempreverdi alternati con alcuni a foglia caduca).

 

Le strade interessate – una per volta – saranno chiuse al traffico veicolare e pedonale nei giorni feriali (dal lunedì al venerdì) dalle 7 alle 16. Dopo le 16, le strade, completate e ripulite, saranno regolarmente riaperte al traffico veicolare e pedonale e al parcheggio.

 

I mastelli e carrellati della raccolta differenziata potranno essere regolarmente esposti su strada dai residenti delle vie interessate (verranno ritirati nell’arco della giornata).

 

Durante i lavori di piantumazione – che riguarderanno sempre una strada per volta – sarà inibita al traffico, per il tempo della messa a dimora delle nuove essenze, solo metà carreggiata (l’altra sarà regolarmente fruibile).

 

Il piano rappresenta la prima applicazione del primo stralcio del regolamento comunale del verde dedicato al mantenimento e rinnovo delle alberature in città, approvato a ottobre dal consiglio comunale, che prevede, sugli alberi a rischio, perizie agronomiche e paesaggistiche, bilancio ecosistemico e compensazione con messa a dimora di più alberi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La decisione riguarda il ripascimento della spiaggia Lido Atlantis, in un contesto di normative pandemiche...

Altre notizie