Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Tragico incidente a Nardò: ex sottufficiale perde la vita

Un malore improvviso alla guida porta a una tragica conclusione per un ex sottufficiale dell'Esercito

Nella tranquilla mattinata di Nardò, un evento tragico ha turbato la comunità. Sergio Rutigliano, un ex sottufficiale dell’Esercito Italiano di 69 anni, è tragicamente deceduto in seguito a un incidente stradale. Mentre era alla guida della sua Citroen C1, Rutigliano ha perso il controllo del veicolo, finendo contro il muro di un’abitazione in via Penta, vicino all’incrocio con via Trattati di Roma, una zona periferica della cittadina che porta verso il mare.

L’incidente ha visto il veicolo schiantarsi con violenza, causando danni alla recinzione dell’edificio. Nonostante l’immediata mobilitazione dei passanti e l’intervento del personale sanitario del 118, i tentativi di soccorso si sono rivelati vani: Sergio Rutigliano è stato dichiarato deceduto sul posto, presumibilmente a causa di un arresto cardiaco che ha preceduto l’impatto.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia locale per effettuare i rilievi necessari e chiarire la dinamica dei fatti. Dopo le indagini, il corpo dell’ex militare è stato consegnato ai familiari per il commiato finale, un momento di profondo dolore e riflessione per la comunità e per chi ha conosciuto l’uomo.

Questo triste evento sottolinea l’importanza della prontezza nell’assistenza medica e nella sicurezza stradale, soprattutto per quanto riguarda il monitoraggio delle condizioni di salute che potrebbero influenzare la guida. La comunità di Nardò ora piange la perdita di uno dei suoi membri, ricordando la vita e il servizio di Sergio Rutigliano con rispetto e commozione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il giudice respinge l'accusa di corruzione elettorale contro Pasquale Bleve, evidenziando la mancanza di prove...
case popolari
Gabriele Torricelli, ex dipendente della Banca Popolare di Bari, accusato di truffa aggravata...
Due anni di pena per ciascuno in un caso di prostituzione mascherato da casa vacanze...

Altre notizie