Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Arresto a Surbo: Sequestrati 40 grammi di cocaina

Operazione congiunta dei carabinieri e cane antidroga porta all'arresto di Simone Potì

Un giovane di 24 anni, Simone Potì, è stato arrestato nel comune di Surbo per detenzione di sostanze stupefacenti. L’arresto, eseguito dai carabinieri di Lecce in collaborazione col Nucleo cinofili di Modugno, l’indagine ha coinvolto diversi reparti delle forze dell’ordine.

Durante l’operazione, il cane antidroga “Fighter” ha giocato un ruolo cruciale, individuando la droga nascosta in casa del sospettato. Secondo le forze dell’ordine, i militari hanno trovato quasi 40 grammi di cocaina, divisi in sette involucri, oltre a una piccola quantità di hashish. A ciò si aggiungono un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e quasi 2.000 euro in contanti, tutti elementi che indicano un’organizzazione finalizzata allo spaccio di droga.

La droga era accuratamente occultata all’interno di un cassetto, in un cappello di lana nella camera da letto dell’abitazione di Potì. La scoperta è stata resa possibile grazie al lavoro combinato di osservazione, pedinamento e controllo da parte dei carabinieri e all’efficace intervento del cane antidroga.

Il caso di Simone Potì, incensurato fino a questo momento, solleva interrogativi sul fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani e sulla capacità delle reti di distribuzione di infiltrarsi in contesti apparentemente tranquilli come quello di Surbo.

Attualmente, il giovane si trova agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Il materiale sequestrato costituirà prova cruciale nel processo a suo carico.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie