Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Giovane truffatore arrestato a Lecce: Colpita anziana per 3.200 euro

Stratagemma telefonico smascherato: Un 19enne inganna e ruba ad anziana

Un raggiro ai danni di un’anziana, si è concluso sabato scorso con l’arresto di un 19enne napoletano a Lecce. Il giovane truffatore, utilizzando una telefonata, ha estorto 3.200 euro e monili preziosi ad una donna di 79 anni, fingendosi un direttore postale.

L’anziana leccese ha ricevuto una telefonata che le annunciava una consegna di un presunto pacco del valore di 3.200 euro a nome della figlia. L’uomo al telefono, qualificandosi come direttore di ufficio postale, ha minacciato conseguenze legali in caso di mancato pagamento e ha annunciato l’arrivo di un incaricato per il ritiro del denaro. L’inganno è stato scoperto solo dopo che l’anziana, intimorita, aveva già consegnato denaro e gioielli all’impostore.

Resasi conto del raggiro, la donna ha immediatamente allertato la polizia. Grazie a un’efficace azione investigativa, supportata da elementi raccolti nelle prime fasi dell’indagine, gli agenti della squadra mobile di Lecce hanno rapidamente localizzato e fermato il sospetto mentre tentava di lasciare la città in auto.

Il giovane, apparso nervoso e poco collaborativo durante il controllo, è stato perquisito e trovato in possesso di più telefoni cellulari, una grande somma di denaro e vari monili in oro, nascosti nei calzini. Il 19enne è stato quindi rinchiuso nel carcere di Lecce, mentre i beni sottratti sono stati restituiti alla vittima.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie