Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Omicidio Afendi, c’è anche una terza inidagata

Accuse di favoreggiamento alla giovane fidanzata dell'uomo che era alla guida dell'auto utilizzata per la spedizione contro il 32enne marocchino a Casarano

Ci sarebbe anche una terza indagata per l’omicidio di Antonio Amin Afendi, il presunto capo clan di Casarano, ucciso lo scorso 2 marzo con tre colpi di pistola. Come riportato dal , nel registro degli indagati, insieme al presunto omicida in carcere e all’amico indagato a piede libero, compare anche una 21enne di origini albanesi, ma residente a Casarano. Si tratta della compagna dell’uomo che era alla guida dell’auto utilizzata dai due che poi hanno aperto il fuoco su Antonio Amin Afendi. Nei confronti della donna gli inquirenti ipotizzano il reato di favoreggiamento.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’omicidio, dopo l’ennesima intimidazione subita dalla moglie, Lucio Sarcinella avrebbe organizzato la spedizione punitiva per eliminare il 32enne marocchino con la pistola calibro 357 che si era procurato.

Intanto sono al vaglio i rilievi tecnici sui cellulari sequestrati alle persone indagate per ricostruire quanto accaduto quella mattina del 2 marzo ed in particolare per stabilire quando fu pianificato il delitto.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un grave incendio divampa nella periferia di Tricase, danni alla struttura ma nessun ferito ...
Tre ergastoli e una condanna di 27 Anni nell'audizione di Erika Masetti...
Salento, l'uomo accusato di violenza sessuale su una bambina di 9 anni...

Altre notizie