Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

“Kolbe in Scena”: La rassegna teatrale di vernacolo a Lecce

La cultura vernacolare e l’inclusione sociale si incontrano sul palco del Teatro Parrocchiale di Lecce

Il teatro parrocchiale di Lecce si appresta a diventare un crocevia di cultura, inclusione e intrattenimento con l’avvio della rassegna teatrale “Kolbe in Scena”. Questo evento unico, che inizierà sabato 6 aprile, porterà sul palco la ricchezza del teatro in vernacolo, dimostrando come la tradizione locale possa diventare un veicolo di aggregazione e socializzazione.

La commedia d’apertura, “Lu Senatore” di Raffaele Protopapa, sarà presentata dalla compagnia “le CapuFrische” di San Donato di Lecce. Con questa prima rappresentazione, si prefigura già l’intensità e la passione che caratterizzeranno l’intera rassegna. Il format del programma prevede spettacoli quindicinali, impegnando così ogni sabato sera il pubblico leccese con diverse espressioni del teatro vernacolare salentino.

Secondo Don Maurizio Ciccarese, promotore dell’evento, “Kolbe in Scena” rappresenta un’opportunità preziosa per la comunità parrocchiale e locale. Oltre ad essere un evento culturale di rilievo, la rassegna intende riscoprire e valorizzare l’uso del dialetto, non solo come lingua ma come espressione autentica di una cultura viva e vibrante. L’obiettivo è quello di aggregare i fedeli, creando uno spazio di incontro in una zona della città spesso segnata da povertà e individualismo.

L’accesso agli spettacoli, che avranno luogo presso il Teatro della Parrocchia “San Massimiliano Maria Kolbe”, sarà gratuito. I visitatori avranno inoltre la possibilità di godere di un angolo ristoro e di partecipare ad una riffa. Dopo la prima serata, seguiranno altri appuntamenti imperdibili: il 20 aprile la Compagnia Teatrale “Maria Regina” di Squinzano presenterà “L’Aria del settentrione” di William Fiorentino; il 4 maggio sarà la volta de “Il Teatro degli Amici” di Lecce con “Quasi Quasi… ca ni la ticu” di Bruno Lala; infine, il 18 maggio chiuderà la rassegna la Compagnia Instabile “A du Tira la Ciuccia” di San Cesario di Lecce con “Chireca e menzetti” di Luigi Pascali.

Questo evento rappresenta un’importante opportunità di crescita culturale e sociale per Lecce, promuovendo non solo l’arte teatrale ma anche i valori di comunità e condivisione. Un appuntamento da non perdere per tutti gli amanti del teatro e della cultura salentina.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un viaggio nel cuore della tradizione salentina con la Festa di Sant'Ippazio, simbolo di virilità...

Altre notizie