Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Attacco Hacker, il commercialista paralizzato da un riscatto criptato

Vittima di estorsione digitale, un professionista denuncia danneggiamento di dati critici

Un commercialista di Sogliano Cavour si trova in una situazione critica dopo essere stato bersaglio di un attacco informatico che ha criptato i dati sul suo computer, rendendoli inaccessibili. Questo incidente, che ha avuto luogo nel pomeriggio del 21 marzo, ha causato danni ingenti e paralizzato l’attività professionale del commercialista, incapace di accedere a anni di lavoro e documenti importanti.

Il commercialista, ha scoperto di non poter accedere ai propri file mentre lavorava nel suo studio. Un hacker anonimo, presumibilmente infiltratosi da remoto, ha disabilitato l’antivirus e criptato i dati sensibili contenuti nell’hard disk. In seguito, ha richiesto un riscatto di 1.800 euro, successivamente ridotto a 1.300 euro, da pagare in Bitcoin, per restituire l’accesso ai dati.

Di fronte alla gravità della situazione, il professionista ha deciso di denunciare l’accaduto alla polizia, supportato dall’avvocato Luigi Casarano. La Procura, guidata dalla PM Erika Masetti, ha aperto un fascicolo d’inchiesta per i reati di estorsione, accesso abusivo a un sistema informatico, diffusione di apparecchiature dannose e danneggiamento di sistemi informatici.

Nonostante la tentazione iniziale di pagare il riscatto, il commercialista ha poi valutato le scarse probabilità di recupero dei dati e ha scelto la via legale. Questo caso solleva preoccupazioni significative sulla sicurezza informatica, soprattutto per i professionisti che gestiscono dati sensibili e confidenziali.

Gli investigatori stanno ora cercando di identificare l’hacker responsabile, con il timore che possa colpire ancora, minacciando l’integrità dei sistemi informatici di altri professionisti nella regione del Salento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie