Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Condanna per un finanziere: Reclusione convertita in lavori pubblici

Un finanziere di Bari, accusato di oltraggio a pubblico ufficiale, riceve una pena convertita e una multa dopo aver minacciato un carabiniere.

Un finanziere in servizio a Bari, originario del basso Salento, è stato recentemente condannato dal giudice di pace (gip) del Tribunale di Lecce. La sua reazione sproporzionata nei confronti di un carabiniere, che aveva multato suo figlio, gli è costata una condanna a due mesi di reclusione, successivamente convertita in lavori di pubblica utilità e il pagamento di una multa di 1.800 euro.

I fatti, datati 1° giugno 2023, si sono svolti a Supersano. Il figlio del militare della guardia di finanza era stato fermato e multato dai carabinieri della stazione di Ruffano per una violazione al Codice della Strada. Il finanziere, giunto sul posto, si è lasciato andare a insulti e minacce nei confronti del brigadiere dell’Arma, reagendo con parole forti e promesse di ritorsioni. Le sue dichiarazioni, “Ti faccio vedere io che ti combino, stai attento, sappi che qui fuori piove per tutti”, rivelano un chiaro atteggiamento di sfida e intimidazione.

La decisione del Tribunale di Lecce ha accolto la richiesta del difensore del finanziere di sostituire la pena detentiva con 120 ore di lavoro di pubblica utilità. Questa pena alternativa, equivalente a 2 ore al giorno per 60 giorni, sarà svolta nel Comune di residenza del militare.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il giudice respinge l'accusa di corruzione elettorale contro Pasquale Bleve, evidenziando la mancanza di prove...
case popolari
Gabriele Torricelli, ex dipendente della Banca Popolare di Bari, accusato di truffa aggravata...
Nuovi sistemi di sorveglianza per combattere il rischio incendi...

Altre notizie