Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Giudice Mariano sotto protezione: Minacce mafiose a seguito di operazione “Wolf”

Sotto il mirino per decisioni incontestabili, Mariano riceve il sostegno dell'associazione avvocati della Camera penale

Dopo essere entrata in carica presso gli uffici giudiziari del tribunale di Lecce, la giudice Maria Francesca Mariano è stata messa sotto protezione; la causa le gravi minacce di stampo mafioso. La decisione è stata presa dal comitato per l’Ordine e la sicurezza, che si è recentemente riunito presso la Prefettura.

Sulla base delle informazioni raccolte dagli investigatori, sembra che le minacce provengano da un soggetto attendibile . Fonti interne al Palazzo di giustizia suggeriscono che tali intimidazioni potrebbero essere correlate all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del clan “Lamendola – Cantanna”, un sottoinsieme della Sacra Corona Unita di Mesagne. Questa ordinanza, firmata dalla stessa giudice Mariano, ha portato alla recente operazione denominata “Wolf“.

Tuttavia, Maria Francesca Mariano, conosciuta per le sue decisioni incontestabili in casi legati alla mafia e omicidi, e attualmente coinvolta nel caso Tap, non si è lasciata intimidire da tali minacce. Caratterizzata da un approccio professionale costante e una scrittura precisa e dettagliata, Mariano continua a operare con dedizione. Di recente, nella sua ufficio in viale de Pietro, ha ricevuto la visita di una rappresentanza dell’associazione avvocati della Camera penale, guidata dal presidente Giancarlo dei Lazzaretti, venuta per manifestarle il loro sostegno e comprensione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati