Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Indagine a Gallipoli, presunte violazioni familiari

Un padre oltre cinquantenne accusato di maltrattamenti e abusi sulle figlie dopo rivelazioni shock.

Un uomo, con un’età superiore ai cinquant’anni e residente nei pressi di Gallipoli, è attualmente sotto indagine per accuse gravissime, maltrattamenti e violenza sessuale nei confronti delle sue figlie. Questa inquietante situazione è venuta alla luce grazie al coraggio della figlia minore che ha deciso di confidarsi con un docente della sua scuola.

Emergenze dall’indagine indicano che l’uomo, descritto come dominante e violento, potrebbe avere aggravato la sua condotta a causa dell’abuso di alcol. Durante i momenti trascorsi con il padre dopo la separazione dei genitori, la figlia minore ha raccontato episodi di violenza fisica e ha menzionato occasioni in cui era stata inappropriatamente toccata dall’uomo. L’insegnante, sentendo queste rivelazioni, ha immediatamente informato il Tribunale dei Minori.

Informata della situazione, la madre delle ragazze si è rapidamente rivolta ai servizi sociali locali e al Centro Antiviolenza “Il Melograno”, e in seguito ha formalizzato una denuncia presso la stazione dei carabinieri, avvalendosi del supporto legale della avvocata Letizia Di Mattina.

In risposta alle accuse, il Tribunale dei Minori ha adottato precauzioni, sospendendo ogni incontro tra il padre e le sue figlie. Durante ulteriori audizioni, le ragazze hanno fornito altri dettagli sui presunti abusi.

Le dichiarazioni delle ragazze sono state analizzate da esperti del settore, tra cui la psicoterapeuta Silvia Olive e la psicologa Paola Calò. Mentre alcune testimonianze sono state messe in discussione, altre sono state ritenute credibili e attendibili.

L’uomo, rappresentato legalmente da Rocco Vincenti, avrà ora l’opportunità di difendersi e rispondere alle accuse presentate contro di lui.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati