Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Incendio a Santa Cesarea Terme, la polemica infiamma

L'opposizione chiede le dimissioni del sindaco Bleve a seguito del devastante rogo.

Santa Cesarea Terme è stata testimone di un incendio devastante. Dopo l’evento, l’attenzione si è rivolta alla valutazione dei danni. Gli sforzi di bonifica iniziati nella notte hanno trovato ulteriore supporto con l’intervento aereo di stamattina. Questa risposta immediata ha suscitato domande sulla preparazione e la prevenzione dell’incidente.

Diverse squadre di vigili del fuoco, accompagnate da volontari, hanno operato incessantemente sul campo. Nonostante alcuni intoppi, tra cui la mancanza iniziale di supporto da parte dei canadair, il rafforzamento aereo da Lamezia Terme è stato fondamentale per consolidare gli sforzi di spegnimento.

L’amministrazione, guidata dal sindaco Pasquale Bleve, ha adottato misure per garantire la sicurezza dei cittadini. Ciò includeva la chiusura temporanea di alcune strade, una precauzione necessaria a causa del rischio di caduta di alberi carbonizzati.

Il gruppo “Guarda Oltre” non ha esitato a esprimere le sue critiche. Sottolineando la gravità dell’evento, hanno fatto riferimento alla mancanza di eventi simili nel passato del comune. Questa mancanza storica ha alimentato le loro preoccupazioni riguardo alla presunta inerzia dell’amministrazione. Hanno inoltre sottolineato la necessità di misure preventive più efficaci e una migliore manutenzione delle aree a rischio.

Il recente incidente ha messo in luce la necessità di una pianificazione e prevenzione efficaci. La discussione si è infiammata, e ora, mentre la comunità si riunisce per ricostruire, anche l’ambito politico è chiamato a rispondere alle domande e alle preoccupazioni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati