Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Evento “All-Inclusive Lavoro, Turismo e Cultura senza barriere”, nel Salento calano le offerte ai lavoratori

Il rapporto Arpal evidenzia una problematica di non poco conto per il territorio

imprese

Le opportunità di lavoro nella provincia di Lecce sembrano attraversare un periodo di significativa diminuzione, come evidenziato nell’ultimo rapporto dell’U.O. Coordinamento servizi per l’impiego di Arpal Puglia. Nel rapporto, si segnala un calo delle offerte di lavoro, con un totale di 570 posizioni aperte, rispetto alle 699 della settimana precedente. Queste offerte sono state raccolte da 233 annunci.

Nel settore del turismo e della ristorazione, sono presenti 78 posizioni lavorative, con la maggior parte di esse concentrate nell’entroterra e nel Capo di Leuca. Altri settori che offrono opportunità di lavoro includono il settore delle costruzioni con 170 posti, il commercio con 73 posti e il settore tessile-abbigliamento-calzaturiero con 49 posti.

Le altre opportunità di lavoro sono distribuite in settori come pulizie, metalmeccanica, amministrativo-informatico, telecomunicazioni, riparazione di veicoli e trasporti, industria del legno, agricoltura, agroalimentare, ambiente, sanità e benessere. Inoltre, ci sono due annunci per posizioni aperte destinate a persone con disabilità, ai sensi dell’articolo 1 della Legge 68/99.

Un’interessante sezione del rapporto riguarda le offerte di tirocinio formativo, con 19 posizioni aperte in vari settori professionali, dall’edilizia alla ristorazione, dall’amministrativo alla riparazione di veicoli. Inoltre, sono disponibili diverse opportunità di formazione e lavoro all’estero tramite la Rete Eures.

Nel frattempo, un evento importante è in programma per il 13 e 14 ottobre a Acaya, dove si terrà “All-Inclusive Lavoro, Turismo e Cultura senza barriere”. Questi due giorni di attività comprendono dibattiti, condivisione di buone pratiche e laboratori partecipati.

L’evento è parte del progetto “Fiera del Lavoro 2023” della Provincia di Lecce, finanziato dal bando Punti cardinali della Regione Puglia, ed è organizzato in collaborazione con il Comune di Vernole e Arpal Puglia. Gli operatori del Centro per l’Impiego (CPI) di Martano, Legacoop, ITS Turismo e studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore “Trinchese” di Martano e “Presta Columella” di Lecce sono coinvolti nell’organizzazione.

L’evento prevede una serie di sessioni di discussione, tra cui una dedicata al “Turismo accessibile: la nuova sfida del lavoro per un Salento più accogliente.” Inoltre, verranno presentate buone pratiche e testimonianze da parte di operatori e esperti nei rispettivi campi. La manifestazione si concluderà con un laboratorio partecipato per sviluppare un “Decalogo della città ideale”, coinvolgendo studenti, associazioni ed esperti in autismo e DSA.

La giornata successiva, il 14 ottobre, sarà dedicata alla discussione sul ruolo della cultura nella creazione di nuove opportunità di lavoro attraverso l’accessibilità ai beni culturali e agli spazi pubblici. Durante l’evento, verranno presentate e discusse le buone pratiche e le testimonianze di coloro che hanno lavorato per rendere la cultura accessibile a tutti.

In chiusura, l’evento includerà un’attività di orientamento che consentirà ai partecipanti di esplorare il centro storico di Acaya in modo inclusivo, con l’uso di bastoni e cani guida, promuovendo un ambiente accessibile e inclusivo per tutti. L’iniziativa promette di offrire una panoramica completa delle opportunità di lavoro e delle sfide dell’inclusione nel contesto lavorativo nella provincia di Lecce.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati