Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Annullati dalla Corte di Lecce, gli avvisi IMU 2017 per Porto Cesareo

Sentenze favorevoli ai cittadini: mancanza di criteri chiari e applicazione incoerente del valore di mercato.

La Corte di Giustizia Tributaria di primo grado di Lecce, sezione 3, ha recentemente emesso due sentenze con le quali ha annullato alcuni avvisi di pagamento relativi all’Imu 2017 indirizzati a residenti del Comune di Porto Cesareo.

Il giudice Roberto Michele Palmieri ha deliberato su due ricorsi distinti ma analoghi, presentati da due abitanti della zona. Entrambe le richieste sono state accolte, annullando di fatto le richieste di pagamento avanzate dal Comune.

Gli specifici ricorsi in questione sono il numero 922/2023, presentato il 18 maggio, e il numero 958, presentato il giorno successivo. Gli avvocati che hanno rappresentato le cittadine sono Antonio Scalcione e Stefano Zagà, con l’aggiunta di Gino Gioffredi per il secondo caso.

Nel primo dei due casi, una residente di Porto Cesareo aveva ricevuto una richiesta di pagamento dell’Imu 2017, per un totale di 478 euro, nel dicembre del 2022. Tramite i suoi legali, la donna ha sollevato varie obiezioni, tra cui la mancanza di contraddittorio procedimentale, mancanza di prove, errata stima dell’importo dovuto e omissione delle sanzioni. Nonostante il Comune si fosse opposto, il giudice ha ritenuto valide le obiezioni, in particolare riguardo all’assenza di criteri chiari nell’atto impugnato per determinare il valore venale degli immobili e l’incoerenza nell’applicazione del valore di mercato per l’Imu dal 2022, nonostante si stesse trattando di una tassa relativa al 2017.

Nel secondo caso, il Comune aveva richiesto un pagamento di 744 euro per l’Imu 2017. La cittadina coinvolta ha presentato obiezioni simili a quelle del caso precedente, e anche in questo caso il giudice ha deciso in suo favore, annullando la richiesta di pagamento.

In sintesi, le recenti sentenze della Corte di Giustizia Tributaria di Lecce segnalano un importante precedente nella gestione delle richieste di pagamento dell’Imu da parte dei comuni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati