Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Proscioglimento per ginecologa accusata: Analisi medico-legale porta a nuove considerazioni sul caso

Dopo un approfondito esame, il giudice Angelo Zizzari ordina ulteriori indagini sul personale del pronto soccorso, mettendo in luce la complessità delle circostanze legate al decesso della paziente

Una ginecologa, l’ospedale di Gallipoli, precedentemente sotto esame per il decesso di una paziente, è stata prosciolta da ogni accusa. La decisione è stata presa dal giudice Angelo Zizzari, che, seguendo una dettagliata analisi durante l’udienza preliminare, ha stabilito che la professionista non aveva commesso il fatto contestato.

Nonostante il proscioglimento della ginecologa, il giudice Zizzari ha ordinato una revisione degli atti per esaminare eventuali altre responsabilità legate al triste evento.

Tuttavia, la stessa indagine non ha scartato la possibilità che altri membri del team medico e paramedico del pronto soccorso potrebbero avere delle responsabilità, in particolare riguardo alla rapidità e all’efficacia dei primi interventi sulla paziente. In una precedente udienza, il coniuge della defunta aveva avanzato una richiesta di risarcimento di 800.000 euro, rappresentato legalmente dall’avvocato Giulio Bray. Tuttavia, il giudice aveva deciso di commissionare ulteriori approfondimenti medico-legali, che hanno infine portato al proscioglimento della ginecologa.

Secondo le iniziali accuse, nel giugno 2021, la paziente aveva consultato la ginecologa per un problema rilevato tramite ecografia: un fibroma significativo sull’utero. La professionista aveva suggerito un test specifico per verificare lo stato di gravidanza, ma non aveva ordinato ulteriori esami per identificare possibili gravidanze extrauterine. Le prime ipotesi suggerivano che una mancata diagnosi tempestiva di una gravidanza interstiziale avrebbe portato al tragico esito. Tuttavia, le accuse nei confronti della ginecologa sono state respinte durante l’udienza preliminare.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati