Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Nas al setaccio a Lecce, trovate e sequestrate mille confezioni senza i requisiti

I carabinieri del nucleo antisofisticazioni e sanità di Lecce ha portato al sequestro di prodotti pericolosi per la sicurezza

carabinieri

Nel territorio di competenza dei Carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) di Lecce, è stato condotto un blitz che ha portato al sequestro di mille confezioni di prodotti pericolosi per la sicurezza dei consumatori. Questi prodotti, che comprendevano apparecchiature elettriche ed elettroniche insieme a profumatori per ambienti dal valore commerciale di 5mila euro, erano privi delle informazioni di sicurezza obbligatorie sull’etichetta.

L’intervento dei militari è stato effettuato come parte di controlli mirati volti a garantire il rispetto della normativa riguardante prodotti, oggetti e sostanze pericolose. Questi controlli hanno coinvolto numerosi esercizi commerciali situati nella provincia di Lecce.

Durante l’operazione, è stato eseguito il sequestro di circa mille confezioni di apparecchiature elettriche/elettroniche e profumatori per ambienti. Questi prodotti, tuttavia, non riportavano le necessarie informazioni di sicurezza in lingua italiana, come previsto dalla legge.

Questo intervento dei Carabinieri del Nas ha messo in evidenza una preoccupante tendenza, in cui prodotti pericolosi per la sicurezza e la salute dei consumatori vengono immessi in commercio senza rispettare i requisiti obbligatori. Questi requisiti sono fondamentali per garantire la protezione dai pericoli legati all’infiammabilità e all’esposizione involontaria a sostanze tossiche.

L’azione dei Carabinieri del Nas di Lecce sottolinea l’importanza dei controlli per preservare la sicurezza e la salute dei consumatori, e il loro impegno continuo nel contrastare la vendita di prodotti pericolosi sul mercato. È un monito per tutti coloro che potrebbero pensare di aggirare la normativa a scapito della sicurezza dei consumatori.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati