Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Ispezioni nelle attività della città, sospese quattro licenze

L'operazione dei Nas ha portato allo stop per alcune attività di Lecce

Nas

Nelle ultime ore, le attività commerciali di Lecce sono state messe sotto stretta sorveglianza dai carabinieri del Nas, il Nucleo Antisofisticazione e Sanità. Gli ispettori sanitari hanno condotto approfonditi sopralluoghi al fine di verificare la genuinità dei prodotti, combattere frodi alimentari e garantire che tutte le normative riguardanti la produzione e la commercializzazione di cibi e bevande fossero rispettate.

In particolare, i controlli si sono concentrati su quattro settori chiave: la produzione e commercializzazione di vini e alcolici, la gastronomia d’asporto e la vendita al dettaglio di alimenti. Durante queste ispezioni, sono emerse numerose irregolarità che hanno portato alla sospensione delle attività commerciali coinvolte.

Tra le violazioni più frequenti, spiccano la mancata registrazione obbligatoria delle attività, carenze igienico-sanitarie e strutturali, e il mancato rispetto delle procedure di autocontrollo aziendale e delle normative sulla rintracciabilità degli alimenti.

Al termine delle verifiche, sono state emesse sanzioni amministrative per un ammontare significativo, che supera diverse migliaia di euro. Inoltre, quattro esercizi commerciali sono stati sospesi, con un valore complessivo di oltre 950.000 euro. Le autorità hanno anche proceduto al sequestro di una grande quantità di alimenti di vario tipo, poiché mancavano le informazioni necessarie per garantirne la rintracciabilità.

Queste azioni mirano a rafforzare il rispetto delle normative igienico-sanitarie e delle leggi che regolamentano il settore alimentare. Le autorità competenti continuano a lavorare duramente per garantire che le attività commerciali rispettino le regole in vigore e che i consumatori possano fare affidamento sulla sicurezza e la qualità degli alimenti che acquistano.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati