Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Processo per violenza domestica a Galatina: Un uomo di 58 anni sul banco degli imputati

Accuse Gravi di Maltrattamenti e Lesioni Personali Aggravate Emergono in Aula, Mentre la Vittima Trova Rifugio e Sicurezza Lontano dall'Aggressore

Il 58enne, residente a Galatina, accusato di violenza domestica e lesioni personali aggravate, è attualmente sotto processo. Le indagini rivelano che, a seguito della fine del suo matrimonio, l’uomo, avrebbe manifestato comportamenti aggressivi e intimidatori verso l’ex moglie, episodi di violenza che, purtroppo, si sono verificati anche alla presenza dei loro bambini. Tra gli episodi documentati ci sono stati attacchi di rabbia, spintoni, schiaffi, con conseguenti lividi e un trauma facciale, diagnosticato dall’ospedale di Galatina.

La vittima ha trovato il coraggio di raccontare la sua storia ad agosto, esponendo agli agenti di polizia di quanto la situazione fosse diventata insopportabile. Con il sostegno dell’avvocato Antonio Palumbo, ha successivamente presentato una denuncia formale. Per sua stessa sicurezza, ha deciso di allontanarsi, trovando rifugio presso l’abitazione di un parente, sentendosi minacciata e temendo seriamente per la sua sicurezza personale dopo aver reso nota la sua situazione alle forze dell’ordine. Il provvedimento in questione è stato firmato dalla giudice Francesca Mariano, incaricata delle indagini preliminari. L’udienza è stata programmata presso il Tribunale di Lecce e si terrà l’8 novembre.

Nel frattempo, all’imputato è stata imposta una misura cautelare che gli vieta di avvicinarsi sia alle parti offese che ai luoghi da esse frequentati. La sua difesa è stata affidata all’avvocato Luigi Pedone.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati