Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Taurisano contro il vandalismo: il flashmob in piazza

Dopo gli ultimi avvenimenti di piccola criminalità verificatisi durante la festa di Halloween, molte centinaia di residenti hanno risposto positivamente all'invito del sacerdote don Gionatan De Marco e si sono radunati ieri sera in Piazza Castello

Ieri sera, a Taurisano, più di 400 cittadini hanno risposto all’invito del reverendo Gionatan De Marco, partecipando a un flashmob dal titolo “Desideriamo una città illuminata”. Questa iniziativa era una reazione agli ultimi casi di vandalismo e microcriminalità che hanno colpito la città durante la notte di Halloween.

Il sacerdote della parrocchia Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo aveva l’obiettivo di diffondere un messaggio di speranza, unendo tutti i residenti di Taurisano che desiderano opporsi al vandalismo e alla microcriminalità che hanno causato danni nel centro storico.

Nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre, la notte di Halloween, Taurisano ha subito atti vandalici, tra cui il danneggiamento parziale della finestra dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Taurisano, la rimozione della targa che segnalava il monumento al filosofo Giulio Cesare Vanini e il vandalismo a luoghi pubblici. Questi eventi hanno avuto un impatto particolarmente negativo, considerando che si sono verificati nel cuore del centro abitato di Taurisano.

Non solo don Gionatan De Marco ha affrontato il problema dei continui atti vandalici contro edifici e luoghi pubblici. Anche il 29 ottobre scorso, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Taurisano aveva espresso la sua delusione in un post su Facebook, dopo aver scoperto l’ennesimo atto vandalico che aveva colpito il marciapiede dell’edificio scolastico “G. C. Vanini”, recentemente ristrutturato.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati