Lecce Tomorrow
Accedi

In un’officina abusiva si smontavano auto rubate

Scoperta dalla polizia di Brindisi, all'interno di in un casolare, un'officina abusiva nella quale venivano smontate le auto rubate. Verifiche per risalire agli autori dei furti

polizia

Quando hanno fatto irruzione, i poliziotti della Questura di Brindisi hanno trovato nell’officina clandestina due vetture che erano state rubate soltanto pochi giorni prima, coperte da teli mimetici.

hanno scoperto che all’interno di un casolare di campagna era stata allestita una vera e propria officina clandestina (nella foto) utilizzata per smontare e cannibalizzare i veicoli provento di furto. Auto che sono state consegnate ai proprietari, che ne avevano denunciato il furto.

Nella cascina è intervenuta la polizia scientifica per effettuare i rilievi, tesi a dare informazioni utili per identificare le persone che vi “lavoravano”, per smontare le auto rubate, ed eventuali complici.

Possibile, infatti, che alla base dell’attività ci sia stata un’unica organizzazione criminale, che operava con diversi compiti per i propri affiliati: alcuni provvedevano al furto delle auto, altri a smontarle ed altri ancora a far arrivare le parti nei luoghi in cui venivano rivenduti come pezzi di riambio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un audace tentativo di furto è stato sventato a Veglie, dove i ladri hanno abbandonato...
polizia
Il 23enne di porto Cesareo ha anche colpito uno dei poliziotti, nella sua abitazione oltre...
Il progetto ha come obiettivo la riqualificazione e il recupero dello spazio pubblico tra via...