Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Avviata la campagna ‘Scuole Sicure’ a Lecce per l’anno scolastico 2023/2024

Accordi strategici tra il Prefetto di Lecce e i Sindaci locali mirano al rafforzamento della sicurezza e della legalità nelle scuole, con un investimento di 2 milioni di euro.

In un recente sviluppo significativo per la comunità educativa della regione, il Prefetto di Lecce, Luca Rotondi, ha formalizzato importanti accordi di collaborazione con i sindaci delle municipalità di Carmiano, Matino e Taurisano. Questa iniziativa, che ha visto la partecipazione di figure chiave come il Sindaco di Lecce Carlo Salvemini e il Vice Presidente della Provincia, mira a lanciare la campagna “Scuole Sicure” per l’anno scolastico 2023/2024. Questo progetto è stato possibile grazie al finanziamento di 2 milioni di euro provenienti dal Ministero dell’Interno, attribuiti al Fondo per la Sicurezza Urbana, e si inserisce nel contesto nazionale.

L’obiettivo primario di questi accordi è di incrementare la collaborazione tra gli enti locali e le istituzioni educative per promuovere attivamente la cultura della legalità tra i giovani. Questa iniziativa si focalizza sulla prevenzione e sul contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti nelle aree adiacenti alle scuole. Si prevedono diversi interventi, inclusa l’installazione di sistemi avanzati di videosorveglianza e il rafforzamento dei servizi di controllo territoriale da parte della Polizia Locale, in particolare nelle zone limitrofe agli istituti scolastici. Inoltre, è previsto l’acquisto di nuovi mezzi di trasporto e lo sviluppo di campagne informative per sensibilizzare i giovani sui rischi legati all’uso di sostanze illegali.

Il responsabile dell’ufficio “Via XXV Luglio” ha espresso grande soddisfazione per questi progetti, evidenziando la loro importanza nel mostrare l’attenzione e la sensibilità del Governo e degli amministratori locali verso la sicurezza degli studenti. L’obiettivo è quello di identificare e prevenire tempestivamente eventuali segnali di malessere tra i giovani che potrebbero tradursi in comportamenti contrari alla legge. Queste misure rappresentano un passo avanti significativo per garantire un ambiente scolastico più sicuro e protetto.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

morta
La presunta colpa del professionista sarebbe stata quella di non aver svolto a dovere il...