Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

UGL Salute sulla carenza di personale in Puglia: “Così l’assistenza è messa in crisi”

Lo sblocco delle assunzioni è visto come una possibilità da sfruttare

La UGL Salute Puglia ha espresso critiche nei confronti della decisione di bloccare le assunzioni presso le strutture partecipate delle ASL della regione, come Sanitaservice, e presso il Policlinico di Bari. La critica si concentra sulle pratiche adottate per sostituire temporaneamente il personale assente a causa di impegni elettorali, distacchi temporanei, congedi per maternità o malattia.

”Parliamo di assunzioni – commentano Giuseppe Mesto, Segretario Regionale della UGL Salute Puglia e Alessandro Galizia, Dirigente Regionale – a costo invariato già contabilizzate nei rispettivi fabbisogni di personale delle singole aziende sanitare. Si sta pregiudicando in modo ingiustificato l’erogazione di servizi pubblici essenziali”.

I sindacalisti proseguono: ”Facciamo riferimento a un iter previsto dalla stessa Regione Puglia, contemplato per essere tra le procedure non soggette ad autorizzazione. E’ bene sottolineare l’importanza dei servizi offerti dalle Società in house, riconducibili ad attività di ausiliariato, portierato, pulizia e sanificazione, attività di trasporto dei pazienti nell’ambito del Servizio di Emergenza Territoriale 118, nonché di trasporto dei pazienti da e verso strutture sanitarie pubbliche e private accreditate, attività di trasporto dei vaccini, del sangue, del plasma e degli emocomponenti da e verso strutture sanitarie, attività di logistica integrata (farmaci e beni economali), attività di gestione Centro Unico di Prenotazione (CUP) aziendale, attività di piccola manutenzione ordinaria dei locali, attività di gestione del sistema informativo aziendale e del correlato supporto tecnico-operativo. Riteniamo che questa catena di supporto non vada in alcun modo interrotta per evitare ulteriori criticità nell’erogazione dell’assistenza ai cittadini. Per tale motivo – concludono Mesto e Galizia – abbiamo chiesto risposte immediate e concrete per risolvere la questione”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

comune lecce

Venerdì 1° marzo dalle 16 si terrà alle Officine Cantelmo l’iniziativa Abitare Accessibile, organizzata dal...