Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Indagine conclusa a Gallipoli: Luce su presunto giro di potere economico e imprenditoriale

Procuratore Alessandro Prontera firma la chiusura delle indagini con 52 indagati: un intreccio di reati e complicità

L’ufficio del Procuratore ha recentemente chiuso un’indagine riguardante un presunto gruppo di imprenditori che detenevano il potere e il controllo economico della città di Gallipoli. L’avviso di chiusura delle indagini è stato firmato dal procuratore Alessandro Prontera. Nel documento sono elencati 52 soggetti indagati.

I 52 individui sono sospettati di una serie di reati, tra cui associazione a delinquere, reati contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica, l’amministrazione della giustizia, oltre a violazioni legate all’accesso non autorizzato a sistemi informatici, e reati edilizi e ambientali. Le indagini, coordinate dal procuratore Alessandro Prontera e condotte dalla compagnia di finanzieri di Lecce, hanno rivelato l’esistenza di una presunta associazione criminale volta a consolidare il potere economico di pochi a Gallipoli. Si è scoperto il coinvolgimento di tecnici e funzionari pubblici. Inoltre, l’indagine ha evidenziato il coinvolgimento di alcuni membri delle forze dell’ordine, i quali avrebbero divulgato informazioni riservate in cambio di favori, quali pesce spada, gamberi e biglietti omaggio.

Gli indagati avranno un periodo di venti giorni, a partire dalla ricezione dell’avviso, per richiedere di essere interrogatori o presentare memorie difensive. Già il 12 settembre, la Guardia di Finanza ha proceduto con l’arresto domiciliare, mediante l’utilizzo di braccialetti elettronici, di tre persone, su ordinanza del giudice per le indagini preliminari Marcello Rizzo.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

morto
L'incidente nel pomeriggio di sabato, forse per un malore. Il 68enne Oronzo Mellone non...
Ispezioni dei militari e del personale dell'Ispettorato del lavoro su 27 attività, provvedimenti di sospensione...
I Carabinieri sono intervenuti sul luogo per accertare eventuali responsabilità...