Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Violento agguato nel centro di Lecce: Rapina e arresti lampo

Rapida risposta della polizia porta all'arresto di due aggressori dopo un'aggressione notturna

Un atto di violenza in città ha scosso la comunità, vittima un uomo di 40 anni che è stato brutalmente aggredito e derubato del suo telefono cellulare. Fortunatamente, l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine ha portato rapidamente all’arresto dei responsabili.

Questo triste incidente si è verificato nelle prime ore di domenica mattina, in una via del centro di Lecce. La vittima, tornando a casa dopo una serata trascorsa con amici, si è trovata inaspettatamente nel mirino di due individui. Nonostante il tentativo di evitare un confronto, la vittima è stata colpita con violenza, subendo minacce e percosse che hanno portato al furto del suo telefono.

Nel mezzo della concitazione, una donna che accompagnava l’uomo è riuscita a chiamare la polizia. Gli agenti sono prontamente giunti sul posto e, dopo aver raccolto le prime informazioni, hanno iniziato le ricerche. Grazie alla loro efficienza, i due aggressori, entrambi cittadini gambiani di 26 e 27 anni, sono stati catturati poco dopo vicino al luogo dell’attacco.

I malviventi, già noti alle autorità per precedenti infrazioni, sono stati identificati come irregolari sul territorio nazionale. Sono stati portati in questura per gli accertamenti necessari e sono ora detenuti, accusati di rapina aggravata in concorso. La loro cattura è un importante successo per la sicurezza pubblica.

Oggi, l’Autorità Giudiziaria ha formalmente convalidato l’arresto dei due uomini, che sono stati trasferiti alla Casa Circondariale di Borgo San Nicola. Questo evento sottolinea il costante impegno delle forze dell’ordine nel garantire la sicurezza e l’ordine pubblico.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie