Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Iniziativa di prevenzione: Una barriera contro le truffe agli anziani

Più sicuri Insieme: Un impegno comune per la tutela e la sicurezza della terza età a Taurisano

La “Campagna nazionale contro le truffe agli anziani” mira a rafforzare la conoscenza e la sicurezza degli anziani, un’iniziativa supportata dall’Associazione nazionale anziani e pensionati di Confartigianato, con il sostegno del Ministero dell’Interno e la collaborazione attiva della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Oggi, 14 dicembre 2023, alle 18:00, si svolgerà un importante incontro presso il centro sociale per anziani di via Aspromonte a Taurisano. Durante questo evento, rappresentanti amministrativi e delle forze dell’ordine si confronteranno con le fasce più vulnerabili della popolazione locale, per discutere strategie preventive contro le truffe. Questo appuntamento, che segue un primo incontro svoltosi il 23 novembre, vedrà la partecipazione di figure chiave come Luigi Guidano, Sonia Santoro, Luigi Preite, Bruno Manco, Aldo Gargiulo e Rossano Pedio.

L’iniziativa ha come obiettivo principale quello di equipaggiare gli anziani con le conoscenze necessarie per riconoscere e prevenire truffe, aumentando così il loro senso di sicurezza e offrendo supporto alle vittime e alle loro famiglie. Al termine dell’evento, saranno distribuite delle brochure informative, elaborate in collaborazione con il Ministero dell’Interno.

Questa iniziativa, denominata “Più Sicuri Insieme” e giunta alla sua quinta edizione, pone l’accento su un problema crescente: gli anziani sono spesso bersaglio di truffe e raggiri. Nel 2022, sono stati registrati circa 25.825 casi di truffe ai danni degli over 65, con la fascia di età 65-70 particolarmente colpita. Le forze dell’ordine affrontano quotidianamente questa problematica, sia a livello locale che nazionale.

È fondamentale che gli anziani si sentano liberi di contattare le forze di polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale) per segnalare comportamenti sospetti o situazioni di pericolo, utilizzando il numero di emergenza 112 all’occorrenza.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie