Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

GdF di Otranto attiva durante le festività: violazioni in una struttura turistica

Due lavoratori in nero scoperti dalle indagini dei finanzieri

guardia di finanza

Durante il periodo festivo di fine anno, la Sezione Operativa Navale di Otranto continua i suoi controlli sul litorale salentino, concentrando gli sforzi su servizi di polizia economico-finanziaria. Recentemente, le Fiamme Gialle hanno effettuato un’ispezione a Torre Rinalda, una delle marine di Lecce, presso una struttura turistico-ricettiva con annessa attività di ristorazione e bar.

In questo contesto, sono emerse gravi irregolarità: due lavoratori risultano essere stati assunti in nero, con un’aggravante sorprendente. Uno dei dipendenti, infatti, è risultato beneficiario di sussidi economici previsti dalle misure di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà.

Il datore di lavoro è stato immediatamente sanzionato con contestazioni che ammontano a oltre 9.000 euro, riflettendo le gravi violazioni riscontrate. Ma la situazione si complica ulteriormente per il lavoratore in nero che, risultando indebito percettore del reddito di cittadinanza, è stato denunciato dai Finanzieri all’Autorità Giudiziaria.

È evidente come il lavoro sommerso, in queste circostanze, danneggi gli equilibri economici e finanziari del Paese. Questa pratica illegale mira a ridurre in modo illecito i costi di “struttura” (fiscali, organizzativi e del lavoro) per massimizzare i profitti e ottenere vantaggi competitivi impropri. Una realtà che richiede l’intervento delle autorità competenti per garantire la legalità e la corretta gestione delle attività economiche, specialmente in un periodo così delicato come le festività di fine anno.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati