Lecce Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Capodanno nel Salento: Bilancio di sicurezza e prevenzione

Sette feriti per uso Improprio di fuochi pirotecnici, un netto miglioramento grazie alle misurazioni di sensibilizzazione e controllo

Il Capodanno nel Salento ha lasciato un bilancio di sette persone ferite a causa dell’uso improprio di fuochi d’artificio e petardi, un numero significativo ma comunque inferiore a quello degli anni precedenti. Nonostante le ordinanze comunali e le campagne di sensibilizzazione gli incidenti hanno portato anche a ricoveri ospedalieri.

Tra gli infortunati, un uomo di 48 anni e un giovane di 24 anni di Gallipoli, un altro ricoverato in ortopedia a Copertino e altre persone, tra cui un 31enne a Surbo e un altro a Monteroni.

Questi episodi, benché gravi, segnano un miglioramento rispetto al passato, dove i bilanci dei festeggiamenti di fine anno erano spesso più tragici. La prevenzione, la consapevolezza e i controlli delle autorità hanno contribuito a ridurre gli incidenti, nonostante l’ostinazione di alcuni nel mantenere la tradizione dei fuochi pirotecnici.

La campagna contro l’uso incontrollato di fuochi d’artificio ha incluso anche appelli per la sicurezza degli animali domestici, spesso spaventati dai botti. Queste azioni hanno prodotto risultati positivi, ma il pericolo rimane, soprattutto per i petardi inesplosi lasciati nelle strade, che possono rappresentare una minaccia per giorni dopo le celebrazioni. Le autorità continuano a raccomandare prudenza e a sconsigliare il raccogliere materiali pirotecnici trovati a terra, per prevenire ulteriori incidenti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I carabinieri e gli artificieri-antisabotaggio collaborano con le scuole per promuovere l'uso consapevole di materiali...